Come pulire il cassetto del detersivo della lavatrice

Vi starete chiedendo come pulire il cassetto del detersivo della lavatrice. Ecco alcuni semplici passaggi: Per iniziare, immergete il cassetto in una soluzione 50/50 di aceto e acqua calda. Mettetelo nel lavandino del bagno e lasciatelo in ammollo per almeno 30 minuti. Se necessario, potete lasciarlo in ammollo più a lungo. Poiché l’aceto è acido, assicuratevi di indossare dei guanti. Successivamente, strofinate la cavità del detersivo. Con una spazzola rigida, rimuovete i vecchi residui.

Tre scomparti
Nel cassetto del detersivo della lavatrice si trovano tre scomparti. Ognuno di questi scomparti ha uno scopo diverso. Il detersivo e l’ammorbidente devono essere collocati negli scomparti corretti per il ciclo di lavaggio specifico che si sta utilizzando. L’ammorbidente va messo nello scomparto contrassegnato da una stella o da un fiore. Non utilizzare una quantità di ammorbidente superiore a quella indicata nella confezione.

C’è anche uno scomparto per il preammollo del prodotto. Se si utilizza un detersivo liquido, collocarlo nello scomparto principale del lavaggio, mentre il detersivo in capsule o in pastiglie va inserito nel cestello. Lo scomparto più piccolo è quello dell’ammorbidente. Lo scomparto per l’ammorbidente è contrassegnato da una stella o dal simbolo di un fiore e dovrebbe essere l’ultimo all’interno.

Lo scomparto principale ha un piccolo sportello sul retro. In questo scomparto è possibile inserire il detersivo liquido, ma assicurarsi di posarlo prima di aggiungerlo al cestello. In questo scomparto si possono utilizzare anche fogli o cialde di detersivo senza plastica. Assicuratevi di utilizzare la quantità corretta, poiché un ammorbidente troppo concentrato può intasare lo scomparto e causare l’inceppamento.

Ammorbidente
Il cassetto del detersivo di una lavatrice ha solitamente due scomparti, uno per il detersivo liquido e uno per l’ammorbidente. Entrambi devono essere utilizzati in base alla quantità di ciclo di lavaggio richiesto. Non riempite troppo il cassetto. Ciò può provocare un’eccessiva formazione di schiuma nella lavatrice e causare problemi al bucato. Il detersivo e gli ammorbidenti devono essere conservati correttamente, nella loro confezione originale.

Prima di aggiungere l’ammorbidente al bucato, assicuratevi di leggere le istruzioni sulla confezione. Dovrebbe esserci un’etichetta che indica la quantità da aggiungere all’acqua. Non bisogna mai aggiungere una quantità eccessiva, perché in tal caso l’ammorbidente potrebbe fuoriuscire dal dosatore e macchiare gli indumenti. Se avete aggiunto la quantità corretta, la vostra lavatrice erogherà automaticamente l’ammorbidente durante il ciclo appropriato.

Gli ammorbidenti sono sostanze chimiche forti, quindi assicuratevi di seguire attentamente le istruzioni. Se se ne usa troppo o del tipo sbagliato, si rischia di macchiare i vestiti. È meglio seguire le istruzioni per evitare le macchie, ma se non lo fate, finirete per rovinare i vostri capi.

Dispenser
Se l’erogatore della lavatrice non si chiude completamente alla fine del ciclo di lavaggio, potrebbe essere intasato. Per evitare che ciò accada, potete usare uno spazzolino da denti e acqua calda per pulire il dispenser. È inoltre opportuno diluire con acqua l’ammorbidente liquido utilizzato.

Il cassetto del detersivo di una lavatrice contiene solitamente tre scomparti: uno per il detersivo per il lavaggio principale, un altro per il detersivo per il prelavaggio e un terzo per l’ammorbidente. La disposizione e le etichette di questi scomparti variano a seconda del produttore e della marca della lavatrice. Alcuni distributori sono automatici, mentre per altri è necessario riempirli manualmente.

Una spazzola di nylon rigida può aiutare a pulire l’alloggiamento del dispenser. Inoltre, rimuove eventuali accumuli sul lato inferiore del cassetto del dispenser. A volte, l’ammorbidente può rapprendersi in un deposito simile alla cera sotto il cassetto dell’erogatore. Per rimuovere l’accumulo di cera, utilizzare una spatola non metallica e acqua calda per pulire questa zona.

Pulizia
Se avete notato un accumulo di detersivo sul fondo del cassetto del detersivo della vostra lavatrice, potrebbe essere il momento di pulirlo. Il modo migliore per farlo è immergere il cassetto del detersivo in una soluzione al 50% di aceto e al 50% di acqua calda. Lasciate agire per 30 minuti, o più a lungo se necessario. Tenete presente che l’aceto è molto acido, quindi è necessario indossare dei guanti. Una volta che la soluzione si è asciugata, potete strofinare l’interno della cavità del cassetto dei detersivi con una spugna.

La fase successiva della pulizia del cassetto dei detersivi consiste nell’eliminare eventuali accumuli di ammorbidente e muffa. A questo scopo, l’aceto bianco fa miracoli. Può uccidere oltre l’80% della muffa e impedirne il ritorno. È anche una buona idea pulire il cassetto dei detersivi una volta al mese. Una pulizia regolare previene l’accumulo di muffa e ammorbidente.

Se la parte superiore del cassetto dei detersivi è particolarmente ammuffita o sporca, potete usare un vecchio spazzolino da denti per strofinarla. Un’altra opzione è quella di utilizzare un panno appena sciacquato. Per lo sporco più ostinato si può usare anche uno spazzolino elettrico.